Matteo Ragni


Matteo Ragni si è laureato in Architettura al Politecnico di Milano. Dal 1998 al 2005 ha dato vita allo studio Aroundesign con Giulio Iacchetti, col quale ha vinto il Compasso d’Oro ADI per la forchetta/cucchiaio biodegradabile “Moscardino”, ora nella Collezione Permanente del Design presso il MOMA di New York. Nel 2008 ha vinto il Wallpaper Design Award ’08 per la lampada da tavolo/ferma libri Leti prodotta da Danese. Di recente è stato pubblicato dalla casa editrice Corraini il volume “Camparisoda: l’aperitivo veloce futurist, da Fortunato Depero a Matteo Ragni” per celebrare i 100 anni del Futurismo. All’attività di designer affianca quella di docente in diverse università internazionali, di art director e architetto. Tra i suoi clienti: Bialetti, Breil, Biò Fireplace, Caimi Brevetti, Campari, Coin Casa, Coop, Corian Dupont, Danese, Desalto, De Vecchi, Guzzini, JVC, Lavazza, Liv’it, Mandarina Duck, Meritalia, Mitshubishi, Navadesign, Pandora Design, Pinetti, Piquadro, Plank, Plust Collection, Poltrona Frau, Samsung, Suisse Lagenthal, Ti Voglio, United Pets, W-eye.