Gian Franco Frattini


Frattini è stato parte di quella generazione che ha fatto il movimento del design italiano dalla fine degli anni ‘50 e per tutti gli anni ‘60. Era laureato in architettura al Politecnico di Milano ed è diventato un industrial designer quando gli mancavano mobili e lampade adeguate per gli interni che progettava. Nel 1956 è stato co-fondatore dell’ADI, Associazone per il Disegno Industriale. Durante la sua brillante carriera, ha collaborato con Gio Ponti, ha lavorato per Cassina, Bernini e Acerbis, ha disegnato lampade per Artemide, era un membro del consiglio della Triennale di Milano e progettato per Knoll. Il suo lavoro per Artemide ha portato alla lampada Boalum disegnata insieme a Livio Castiglioni e alla Megaron nonché a diverse collezioni di mobili per Cassina e mostre per la Ferrari.